Loading...

venerdì 19 giugno 2015

EMERGENZA IMMIGRATI



COMUNICATO STAMPA

EMERGENZA  IMMIGRATI


Dichiarazioni del Presidente Nazionale di Italia Reale Massimo Mallucci

Italia Reale prende atto che, finalmente, sia nei centri politici europei, sia sui giornali dei costruttori del consenso, è approdata "l'emergenza immigrati".
Il problema esiste da tempo ed occorreva "prevenire" , piuttosto che reprimere. Ai tempi dell' Italia Monarchica, quando avevamo le "colonie"  (come tutti gli altri stati) nessuno ha mai gridato "buttateli a mare" , rivolgendosi ad Eritrei, Etiopi, Somali, ed altri.
L'Italia monarchica non operava alcuna discriminazione, anche perché quelle popolazioni avevamo la possibilità di vivere in pace e di progredire, nelle loro terre, grazie ai progetti di sviluppo economico e sociale che l'Italia Monarchica effettuò.
Eritrei, Etiopi, Somali ed altri si sono formati nei nostri "collegi militari" ed "accademie", ad esempio, senza alcuna discriminazione.
Sono arrivati, poi gli Americani, con la forsennata "decolonizzazione" che ha creato stati virtuali, mettendo assieme etnie, da sempre in guerra tra loro.
Tutto ciò, sia chiaro, agli ordini delle sette finanziarie internazionali che hanno voluto creare le nuove schiavitù.
Italia Reale non crede che urlare "buttateli a mare" possa risolvere il problema, ma ritiene che sarebbe opportuno recepire dal passato gli insegnamenti utili, adattandoli alle nuove realtà. In Eritrea, in Somalia, ed in Etiopia, in particolare, si trovano ancora strutture agricole, artigianali, sanitarie, medio industriali, lasciate dall'Italia. Anche se tutto sembra distrutto, l'idea di sviluppare, in loco le condizioni per lo sviluppo non sembra malvagia.
Si deve anche sottolineare il fatto che, ad esempio, Eritrei, Somali, ed Etiopi sono cristiani e battezzati come noi. Come si può "ributtare in mare" dei fratelli in Cristo? Altro discorso è per gli islamici.  Questi devono essere bloccati ad ogni costo, perché ci vogliono  invadere ed imporre il loro modo di vivere.

domenica 7 giugno 2015

A Sergio Boschiero...

Comunicato Stampa di Italia Reale

UN RICORDO UN RIMPIANTO  UNA PREGHIERA

Sergio Boschiero è morto nel silenzio quasi assoluto della grande stampa, occupata a rincorrere i gravi scandali quotidiani di questo sistema estraneo alla storia d'Italia e, ormai, alla maggioranza del popolo Italiano. E' morto, in fin dei conti, come ha vissuto e Lui stesso non avrebbe potuto desiderare funerali diversi: Il Pantheon per la Sua Persona, lo meritava. Un'ottantina di "fedelissimi" lo hanno accompagnato per l'ultima volta e, crediamo, che abbiano , così, definitivamente chiuso un capitolo di storia politica, riguardante la presenza  di un movimento monarchico che ha scritto anche pagine entusiasmanti. Boschiero ha combattuto con ostinazione e senza tregua il "partito dichiaratamente monarchico", senza riuscire, purtroppo, a costruire una efficace alternativa. Vorremmo continuare a discutere con Lui ma, ora, possiamo soltanto esprimere il rimpianto per le molte occasioni perdute e pregare, sinceramente, per la Sua Anima.

sabato 2 maggio 2015

La libertà ha un prezzo, la schiavitù è gratis: La Democrazia, origine e attualità



ITALIA REALE - STELLA E CORONA


Invita a partecipare
all'incontro culturale e politico sul tema:

La libertà ha un prezzo, la schiavitù è gratis: La Democrazia, origine e attualità
Al termine dell’incontro
si informeranno i presenti sulle attività di Italia Reale - Stella e Corona:

a)     la presenza di nostre liste alle prossime elezioni amministrative
b)    costituzione di gruppi consiliari nel Lazio e in Sicilia

Sabato 16 maggio 2015, alle ore 17,00

presso la sala conferenze (g.c.) dei Granatieri di Sardegna
in Corso Belgio, 14 a Torino

Introduce
l'Avv. Roberto Vittucci Righini

Relatori:
Avv. Massimo Mallucci de Mulucci

...le origini della Democrazia in Italia e Casa Savoia

Sig. Alberto Conterio

...involuzione democratica in Italia da “mani pulite” ad oggi

Parteciperà
 Dama Marina Marino (Segretaria Provinciale di Italia Reale)

Seguirà dibattito con gli intervenuti

Gradita la partecipazione di tutti gli interessati

mercoledì 15 aprile 2015

LA FUNZIONE DEI MONARCHICI NELLA SOCIETA' DI OGGI, PER LA RIFONDAZIONE DELLO STATO

COMUNICATO STAMPA
di Italia Reale - Stella e Corona


A GENOVA Mercoledì 22 aprile 2015 alle ore 17.00 si svolgerà una importante assemblea di Italia Reale - Stella e Corona che si terrà presso la Sala delle Conferenze in Corso Andrea Podestà n. 6/4 , dal titolo :
LA FUNZIONE DEI MONARCHICI NELLA SOCIETA' DI OGGI,
PER LA RIFONDAZIONE DELLO STATO
  • Proposta di Italia Reale per la elezione, su base nazionale, di una Assemblea Costituente, ampiamente rappresentativa, unico modo efficace per ricostruire lo Stato in un momento in cui l'Italia non è più governabile e la classe politica non è più in grado di progettare nulla per il futuro.
  • Notizie riguardanti la presenza di nostre liste alle prossime elezioni amministrative
  • Costituzione di due gruppi consiliari (Lazio e Sicilia) con denominazione Italia Reale
Inoltre da archivi d'epoca verrà proiettato un filmato del comizio a Napoli del Sen. A. Lauro.
Vi invitiamo a partecipare, per programmare assieme ogni utile iniziativa per la nostra Liguria.

Il Segretario Regionale Ing. Edoardo Brandone

sabato 14 marzo 2015

Comunicato Stampa






Comunicato Stampa
14 marzo 2015

Italia Reale - Stella e Corona esprime la propria indignazione nei confronti della Giunta Comunale di Napoli che ha eliminato dalla toponomastica cittadina, il nome del Re Vittorio Emanuele III che faceva parte, tra l'altro, di un contesto storico ambientale, ormai tradizionale.
Tale decisione non può non  inquadrarsi negli atteggiamenti di una certa "razza padrona" che si è impossessata della politica italiana, credendosi onnipotente ed inamovibile.
Tale scelta, approvata proprio nel  centenario dell'entrata in guerra  dell'Italia, nel primo conflitto mondiale, non tiene conto della figura del  "Re soldato" , che portò all'unità della nostra Patria, assicurando all'Italia un legame, tuttora necessario, all'occidente più progredito ed allontanarla dalle varie "leghe arabe" che si vedono ormai all'orizzonte.
Si tratta di un atteggiamento meschino di una sorta di politici che, incapaci di risolvere i problemi del momento, (molto spesso creati da loro stessi, come la povertà diffusa, la disoccupazione, la disperazione economica, il dramma delle morti sul  lavoro, una nuova pesante emigrazione) se la prendono, con un livore fuori luogo, con il passato, per non lasciare traccia di ricordi migliori del loro malgoverno.

Italia Reale Stella e Corona

martedì 24 febbraio 2015

Lo Statuto Albertino: le radici della libertà



ITALIA REALE - STELLA E CORONA;
ISTITUTO LIGURE-SARDO-PIEMONTESE STUDI RISORGIMENTALI;
ASS. "COLLOQUI LETTERARI B. MARIA CRISTINA DI SAVORIA;
"IDEA PER UNA SCELTA CIVICA A CALUSO"

La invitiamo a partecipare all'incontro storico culturale sul tema:

Lo Statuto Albertino:

le radici della libertà

Sabato 7 marzo 2015, alle ore 16,30, 
presso la sala Riunioni dello "Studio Sbrissa, in Caluso, Via Guala n.20


Introduce P.to Ing. Eureta Sergio Sbrissa,  Refeternte per "Idea per una scelta civica a Caluso"
Relatore: Avv.Massimo Malluci de' Mulucci, Presidente Nazionale di Italia Reale Stella e Corona
Seguirà dibattito, La partecipazione di tutti gli interessati sarà gradita.
Moderatore: Alberto Conterio, Direttore Periodico "Italia Reale"

lunedì 23 febbraio 2015

COMUNICATO STAMPA


LINK . Editoriale del Direttore Sallusti sulla notizia del risarcimento

Monarchia nel mondo

Loading...