mercoledì 27 aprile 2011

Opinioni Monarchiche: L’Italia degli italiani

Opinioni Monarchiche: L’Italia degli italiani: "L’Italia degli italiani Molto s’è scritto e detto negli ultimi 12 mesi pro e contro l’unità d’Italia, tanto che l’argomento sembra aver ..."

lunedì 11 aprile 2011

Immigrazione, una risorsa ?

Conferenza nazionale "immigrazione, una risorsa?"

10 aprile 2011

Alleanza Monarchica sotto la supervisione del vice segretario regionale Mazzoni Mauro ha organizzato una conferenza sul tema dell'immigrazione, particolarmente attuale in questi giorni di sbarchi a Lampedusa il giorno di domenica 3 aprile 2011 all'hotel AC di Lucca, hanno partecipato il Sindaco di Lucca senatore Favilla, il segretario nazionale di Alleanza Monarchica avv. Mallucci, il Professor Guastalla già candidato Sindaco al comune di Livorno e rappresentante delle comunità ebraiche, l'assessore all'immigrazione di detta amministrazione il vicesindaco di Lucca Monticelli, il candidato alla Presidenza della Provincia di Lucca per la coalizione di centrodestra Gabriele Brunini già presidente nazionale delle Misercordie, l'esponente della Lega Nord Franco Pagliuzza responsabile direttivo enti locali,rappresentanti del mondo dell'associazionismo e del volontariato, quali l'avvocato Giambastiani per la Caritas, l'avvocato Aldo Ciappi rappresentante l'associazione Scienza e Vita per Pisa, L'Ufficiale della Guardia Costiera Dott. Ricci.

in piedi, ilcandidato per la presidenza della Provincia di Lucca, Gabriele Brunini,
il Sindaco di Lucca Sen. Mauro Favilla,  vice coordinatore della toscana di stella
e corona Mauro Mazzoni, Prof. Guido Guastalla storico e rappresentante della
comunità Ebraica di Livorno, ilseg.naz. di stella e corona avv. Massimo Mallucci.

Hanno portato il loro saluto all'incontro lucchese l'onorevole Alfredo Mantovano e l'assessore alle politiche immigratorie del comune di Prato Giorgio Silli. Era presente il dottor Giulio Danteguerra ricercatore scientifico presso il CNR Pisa.
L'incontro si è sviluppato su due temi accoglienza e rispetto identità del paese accogliente in questo caso l'Italia. Per quanto riguarda il tema dell'accoglienza Il Senatore Favilla, il suo vice sindaco assessore Monticelli, e il candidato alla Provincia di Lucca Brunini hanno ribadito la tradizione di accoglienza della città di Lucca, attraverso gli strumenti della gestione dei flussi, con la collaborazione delle associazioni di volontariato quali Caritas e Misericordie, l'utilizzo di sostegni economici non sussidi per favorire l'integrazione, sempre il candidato Brunini e l'avvocato Giambastiani hanno ricordato gli sforzi delle associazioni di volontariato e le normative vigenti che distinguono i centri di accoglienza fra quelli destinati ai profughi aventi diritto all'accoglienza per motivi politici o umanitari e quelli destinati ai profughi/clandestini per motivi economici.
Il rappresentante della Lega Nord Franco Paiuzza ha ribadito la contrarietà del suo movimento al movimento migratorio.Il Professor Guastalla ha sottolineato quanto il movimento migratorio possa essere positivo se regolamentato, richiamando le vicende della comunità ebraica toscana da una parte e ribadendo dall'altra che i nuovi venuti devono essere consapevoli che il tessuto sociale in cui vanno ad immettersi deve essere rispettato nei suoi usi e costumi. L'avvocato Aldo Ciappi ha parlato dell'ultima enciclica di Benedetto XVI dove si stigmatizzano sia la xenofobia che l'immigrazionismo in quanto entrambi portatori di malessere sociale. Da ultimo il Dott. Ricci Ufficiale Guardia Costiera ha esposto la sua esperienza nel controllo del flusso di clandestini in special modo quelli tunisini. All'incontro era presente il segretario nazionale Mallucci che ha portato i saluti del presidente Vittucci Righini, il quale ha introdotto l'argomento riportando come il problema dell'emigrazione vada posto a livello internazionale, intervenendo per mutare la logica che organismi come il Fondo Monetario Internazionale, L'Organizzazione Mondiale per il Commercio, i quali impongono attraverso il meccanismo dei prestiti ai paesi più poveri; questi costretti ad accettare piani economici precostituiti che li rendono ancora più poveri e schiavi degli Organismi economici finanziari internazionali che amplificano i debiti, globalizzano la povertà, provocando esodi di massa. A questo punto la decolonizzazione così come è stata effettuata si è rivelata un grave errore. Significativo l'intervento della prof. Marisella Notarnicola, vice delegata femminile nazionale di Stella e Corona, spiegando l' organizzazione della Croce Rossa italiana e non dimenticando i 150 anni dell' Unità d' Italia, ricevendo molti applausi.
All'incontro è seguito pranzo conviviale.

Pubblicato da Mauro Mazzoni

Monarchia nel mondo

Loading...